domenica 29 luglio 2007

Nezareth Casti Rey




Io, personalmente, sono rimasta del tutto senza parole... Un bambino così, in quelle vesti da presentatore, che altro non sono che predicatori moderni. Ma questo bambino predica più di uno show, non è lì per puro intrattenimento. No, è troppo strano. Non è naturale.
Sono sconcertata, anche impaurita un po'. E poi, tutta quella folla a sostenerlo, anziani, giovani, adulti, tutti lì per ascoltarlo. Mi viene in mente una riproduzione dei giorni nostri del celebre passo del Vangelo in cui Gesù parla ai sacerdoti e alla folla, ma non voglio che questo filmato mi ricordi il Vangelo, anche se è inevitabile. Guardate, si alzano e gli applaudono, a un "nino" alto poco più di un metro, che parla e parla e gesticola e indica in alto...come si muove! come sa alzare il tono nei momenti culminanti del discorso, per guadagnarsi un boato di applausi da una platea completamente presa dal fanciullo!
Innaturale, inverosimile. Non so se ridere, di una risata stupita, o liberatoria, o semplicemente di una risata divertita. Oppure rimanere seria e riflettere su qualcosa che non so definire esattamente. Vorrei conoscere la vostra reazione.

2 commenti:

O mar ha detto...

io invece sono entusiasta di questi bambino, e lo di co sul serio. Non solo perché concordo con tutto ciò che dice in questo video ma anche perché mi fa ricordare il passo evangelico "anche dalla bocca dei bambini hai tratto lode". Mille volte preferisco un bambino così che quei bambini imbottiti di cartoni animati imbecilli e hamburgher, che non sanno di niente se non di vizio. E' inoltre evidente che è personalmente convinto di ciò che dice, lo sente dentro fino al midollo, non è recita questa. Forse preferite applaudire i fenomeni precoci dello sport e della musica che fanno fare tanti soldi ai genitori i quali li mettono in incubatricce creadenari?

Anonimo ha detto...

Sai perché non ti sembra naturale ? Perché è soprannaturale :-) Mi viene in mente un'altro passo della Bibbia che dice così:
ma Dio ha scelto le cose pazze del mondo per svergognare i savî; e Dio ha scelto le cose deboli del mondo per svergognare le forti; e Dio ha scelto le cose ignobili del mondo, e le cose sprezzate, anzi le cose che non sono, per ridurre al niente le cose che sono,1Co 1:27-28